#FORUMAutoMotive 2024: perché l’UNIONE fa la forza (per il bene di tutti)

#FORUMAutoMotive e scenari che cambiano: noi, da 5 anni con la barra sempre dritta

Fin dalle sue origini, nove anni or sono, il movimento di opinione #FORUMAutoMotive si è dato come missione quella di favorire l’unione del settore che rappresenta la mobilità su gomma, affinché’ rispondesse con tutta la sua forza ai crescenti attacchi demagogici e alle strumentalizzazioni politiche. Una visione lungimirante visto quello che è successo e gli accanimenti continui nei confronti del mondo automotive.

#FORUMAutoMotive, in tutto questo periodo, ai suoi eventi è sempre riuscito a radunare i vertici delle varie associazioni allo scopo di dare alle controparti un forte segnale di unità di intenti, mettendo quindi a confronto queste realtà con esponenti del mondo politico nazionale ed europeo, sindacale, accademico e ambientalista. Lo scopo: far comprendere l’importanza e la centralità del comparto nonché l’impegno a beneficio di economia, occupazione, tutela dell’ambiente, sicurezza, ricerca e innovazione.

 

Un altro nemico, intanto, si è fatto vivo approfittando dello sbandamento generale causato dalla pandemia: si chiama ideologia. E un risultato lo ha conseguito, quello di creare divisioni all’interno del settore e dell’opinione pubblica, portando come unico esempio vincente, nella lotta alla CO2, l’alimentazione elettrica, senza tenere conto dei tantissimi problemi annessi e connessi. Una manovra ben studiata i cui retroscena via via usciranno allo scoperto, con mille ringraziamenti da parte della Cina e di chi punta a indebolire l’industria automotive europea.

 

Inevitabilmente i nodi stanno venendo al pettine e a prevalere, con una serie di clamorose retromarce di sapore elettorale, è sempre più la volontà di affidarsi a un ventaglio di soluzioni per combattere le emissioni climalteranti: oltre all’elettrico, per i veicoli, ci sono altre opzioni come i bio-carburanti, i carburanti sintetici e, quando sarà il momento, l’idrogeno.

 

Ecco perché il mondo automotive è ora chiamato a ricompattarsi, per il proprio bene e quello delle comunità, in una visione realmente democratica e soprattutto pragmatica dei temi ambientali (non devono essere interpretati come un business anche politico), collaborando al proprio interno a favore del mercato e della sostenibilità sociale. Non è casuale il tema dominante del prossimo #FORUMAUtoMotive del 26 marzo a Milano: “Il Sistema Auto e la battaglia per l’ambiente. L’UNIONE fa la forza”.

 

Recommended Posts