AVL Green Camp 2024, un successo: studenti medi e tecnologie sostenibili

AVL Green Camp 2024, un successo: studenti medi e tecnologie sostenibili

Si è svolta, con la consegna degli attestati ai partecipanti, la cerimonia di chiusura dell’AVL Green Camp 2024, percorso di formazione e orientamento rivolta agli studenti delle classi seconde della scuola media di Cavriago (RE). Ideata e promossa da AVL Italia, azienda specializzata in soluzioni tecnologiche e sistemi innovativi per la mobilità sostenibile, l’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con il Comune di Cavriago e l’Istituto Comprensivo G. Dossetti, con il supporto didattico della Cooperativa Accento.

 

L’AVL Green Camp, giunto quest’anno alla quarta edizione, si pone l’obiettivo di avvicinare i giovanissimi alle discipline STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), permettendo loro di sperimentare e coltivare l’interesse verso la tecnologia e la scienza. Ogni anno viene selezionato un argomento legato al tema della sostenibilità ambientale, poi elaborato attraverso alcuni incontri teorici e attività laboratoriali in cui si mettono in pratica i concetti appresi. Il tema centrale di quest’anno è stato l’efficienza energetica e la digitalizzazione dell’energia.

 

La prima fase del programma ha coinvolto tutte le classi seconde dell’istituto in due incontri teorici svolti nel mese di aprile, uno presso il Technical Center di AVL Italia e l’altro nella sala comunale di Cavriago. I ragazzi hanno imparato a comprendere le diverse fonti energetiche e il loro impatto sull’ambiente, a esaminare i concetti di efficienza energetica e come questi possano contribuire alla sostenibilità, a familiarizzare con il concetto di digitalizzazione dell’energia e con il ruolo del machine learning e, infine, a esplorare il tema delle comunità energetiche e lo scambio dell’energia con la rete. Argomenti presentati da esperti AVL, con l’obiettivo di fornire a ragazzi e ragazze una comprensione completa e stimolante delle opportunità, e delle sfide, legate alla sostenibilità.

 

La seconda fase del progetto ha visto un gruppo ristretto di studenti partecipare alla Green Camp Week. I ragazzi si sono messi alla prova con esercitazioni sul tema della generazione di elettricità tramite energia solare, imparando a utilizzare alcuni linguaggi di programmazione e analizzando i consumi energetici di diversi dispositivi attraverso un pannello elettrico collegato ad una piattaforma digitale. Il programma della settimana ha incluso attività finalizzate all’utilizzo di un pannello già predisposto dai tecnici AVL, che i giovani hanno utilizzato per analizzare e verificare i consumi energetici di diversi strumenti a esso collegati (pannello fotovoltaico, monopattino elettrico, macchinina a idrogeno).

«Da anni ormai dichiaro di essere orgogliosa di questo progetto, che è stato ideato dall’Assessore allo Sviluppo Sostenibile Luca Brami e da Dino Brancale, Amministratore delegato di AVL Italia nel 2021 – dice il sindaco di Cavriago, Francesca Bedogni –. Il Comune di Cavriago, AVL Italia e l’Istituto Comprensivo “Don Dossetti” hanno co-progettato un modo di fare formazione e orientamento innovativo e partecipato. AVL Green Camp ha infatti ricevuto lo scorso anno una menzione speciale nell’ambito del premio “Innovatori Responsabili 2023” della Regione Emilia-Romagna, per l‘impegno nella formazione dei giovanissimi. Siamo sulla buona strada e continueremo ad investire in questa direzione».

«La partecipazione e l’entusiasmo dimostrati dai ragazzi ci rendono orgogliosi – spiega Dino Brancale, amministratore delegato di AVL Italia –. Grazie al Comune di Cavriago e a tutti coloro che ci hanno aiutato a realizzare la quarta edizione di questa iniziativa. Penso che chi lavori nel mondo della scienza e della tecnologia abbia il dovere di mostrare a tutti, soprattutto ai più piccoli, la bellezza e le potenzialità di queste materie. Investire in sostenibilità, transizione ecologica e innovazione significa anche educare le nuove generazioni a confrontarsi attivamente con questi temi, fin da piccoli».

Recommended Posts