Transizione “green”: addio modelli sotto 20mila euro

di Giuseppe Bitti, direttore generale di Kia Italia

Nell’accelerazione sul fronte del taglio delle emissioni a breve sarà impossibile trovare un’auto sotto i 20-25 mila euro. È un processo non semplice che pagheranno i consumatori. Oggi le auto elettriche sono più costose: ma domani con la normativa Euro 7 si ridurrà la forbice di prezzo con le vetture tradizionali. Da una parte le auto a zero emissioni diventeranno meno costose, per le economie di scala, mentre per quelle tradizionali, che dovranno rispettare le nuove normative, saliranno molto i costi di produzione visto che serviranno interventi molto onerosi sulle motorizzazioni.

 

Dal punto di vista degli automobilisti questo sarà un problema, ma lo sarà anche per la filiera, visto che rischia di ridursi il numero di immatricolazioni. Un problema tanto più forte in Italia dove abbiamo un parco circolante vecchio non per mancanza di sensibilità, ma soprattutto “perché non c’è disponibilità economica per acquisti onerosi come quelli richiesti dalle nuove vetture.

 

Archivio Articoli