Torino e l’automotive: via ai sostegni per gli investimenti produttivi

di Gilberto Pichetto, viceministro dello Sviluppo economico

 

Con il via libera al piano di rilancio dell’area di crisi industriale del territorio di Torino, Governo e Mise confermano gli impegni presi con il territorio nel sostenere gli investimenti produttivi nella filiera dell’automotive e dell’aerospazio. E per me è motivo di grande soddisfazione. E’ infatti operativo lo sportello online previsto dalla riforma della legge 181/89.

 

Per poter partecipare ai bandi, le imprese dovranno prioritariamente garantire investimenti per la tutela ambientale e per l’innovazione. Sarà necessario, dunque, creare forti sinergie tra il mondo della ricerca e l’industria  a partire dai settori dell’automotive e dell’aerospazio, mantenendo alta l’attenzione verso l’occupazione e la formazione professionale dei lavoratori: l’area di Torino è uno dei motori principali della crescita economica di questo Paese, pertanto merita una strategia di politica industriale per irrobustire e rilanciarne l’innata vocazione manifatturiera.

Archivio Articoli