Ricarica a induzione: Stellantis allunga la vita delle batterie

Bobine sistemate sotto l’asfalto trasferiscono energia direttamente ad auto, camion e autobus senza che debbano fermarsi alle apposite stazioni per ricaricare la batteria. Si chiama Dynamic Wireless Power Transfer (Dwpt) l’innovativa tecnologia presentata sul circuito “Arena del Futuro” da Stellantis, e dai partner coinvolti nel progetto pilota, che è in grado di essere adattata a tutti i veicoli dotati di uno speciale “ricevitore” in grado di trasferire l’energia proveniente dall’infrastruttura stradale direttamente al motore elettrico, estendendo l’autonomia e salvaguardando la carica della batteria del veicolo.

 

“Questo progetto rappresenta la quintessenza di dove vogliamo arrivare come azienda”, spiega Anne-Lise Richard, Head of Global e-Mobility Business Unit di Stellantis, secondo cui “la tecnologia di ricarica induttiva può alimentare il nostro futuro elettrificato. Questi progetti congiunti sono passi in avanti entusiasmanti nel percorso verso l’allungamento della vita utile della batteria, una minore ansia da autonomia, una maggiore efficienza energetica, una riduzione delle dimensioni delle batterie, prestazioni eccezionali e una riduzione di peso e costi”.

 

“Arena del futuro” è il circuito di poco più di un chilometro costruito da A35 Brebemi in collaborazione con Stellantis per collegare Brescia e Milano sfruttando l’innovativa tecnologia della ricarica elettrica a induzione dinamica, citata dalla rivista “Time” come una delle 100 invenzioni più importanti del 2021.I testi sono stati condotti su Fiat Nuova 500 e hanno dimostrato che il Dynamic Wireless Power Transfer (DWPT) semplifica l’approccio del cliente alla mobilità elettrica eliminando l’ansia da autonomia e favorisce la decarbonizzazione e la sostenibilità ambientale.

 

“Siamo lieti di contribuire con i nostri servizi a un progetto innovativo, concreto ed utile, che favorisce lo sviluppo della smart mobility – commenta Luciano Albanese, responsabile Sales Energy, Utilities and Transportation di Tim, tra i partner del progetto -. L’elettrificazione dei trasporti potrà accelerare il percorso verso la decarbonizzazione su larga scala e questo è un obiettivo in cui crediamo molto. Inoltre, grazie al 5G e alle piattaforme evolute messe a disposizione, sarà possibile sperimentare nuove soluzioni in grado di accrescere la sicurezza stradale e ottimizzare il traffico”.

Archivio Articoli