Skip to content

Mondo automotive: Alfa Romeo Junior, Ram, Mini, Opel e California

Dopo le polemiche di aprile, che hanno imposto il cambio di nome da Milano a Junior, per la nuova B-SUV dell’Alfa Romeo la vita comincia a normalizzarsi e la Casa del Biscione sta completando il listino. 

 

Con l’uscita di produzione del RAM 1500 TRX finisce un’epoca, un’epoca mostruosa se vogliamo, certo politicamente non corretta, ma che ha eccitato per tanti anni gli appassionati dei pick-up made in America. Ma chi vuole accaparrarsi un TRX e mettersi in garage un pezzo di storia lungo quasi 6 metri, largo più di 2 e con un vuoto a benzina da oltre 700 cavalli, lo può fare ancora, rivolgendosi a uno dei concessionari italiani della rete ufficiale Ram Trucks, riconosciuto ufficialmente dal gruppo Stellantis, del quale il marchio Ram fa parte.

 

Poteva la Mini lasciare sguarnita una categoria come quella delle B-SUV che in alcuni Paesi, come l’Italia, fa faville e domina le classifiche di vendita? Certo che no, e così alle spalle della nuova Countryman spunta la Aceman che, con i suoi poco più di 4 metri di lunghezza, va a inserirsi in un settore dominato da Jeep Avenger, Toyota Yaris Cross e Ford Puma.

 

Il nuovo motore della Opel Corsa Hybrid è interessante non solo per le sue caratteristiche tecniche, ma anche perché è lo stesso che equipaggia la nuova Lancia Ypsilon nella configurazione da 101 cv e l’Alfa Romeo Junior nella variante più potente da 136 cv.

 

Il nome California ci trasporta direttamente sulle spiagge dell’Oceano Pacifico, l’ambiente che tutti gli appassionati di turismo itinerante sognano. Dal 2001 California è il nome del camper van di Volkswagen presentato di recente nella nuova generazione realizzata sulla base della piattaforma modulare MQB.

 

Foto e video sono tratti da videomotori.eu