Immatricolazioni: incentivi solo come freno alla crisi

di Salvatore Saladino, country manager di Dataforce Italia

Dopo undici risultati negativi a doppia cifra consecutivi, per il mese di maggio avevo sperato in un calo a una cifra delle immatricolazioni in Italia, di meglio non sarebbe stato possibile viste le immatricolazioni dell’ultimo giorno di maggio del 2021. Niente, sarà per il prossimo mese, ma lì la speranza dovrebbe essere divedere finalmente un segno più.

 

Di fatto, solo alla fine di giugno scopriremo se questa tornata di incentivi metterà solo un freno alla crisi (che è quello che penso) o sarà di un effettivo rilancio (poco plausibile). Come sempre, scelte di compromesso, frammentate, non equilibrate, in ritardo, senza visione e per nulla strutturali.

Archivio Articoli