Il punto su Federauto: ruolo in Italia e attività in Europa

Ecobonus auto elettriche: lascia perplessi il rapido esaurimento del fondo

Foto – Massimo Artusi, dallo scorso marzo presidente di Federauto

Federauto rappresenta le imprese concessionarie di vendita e assistenza di autovetture, veicoli commerciali, veicoli industriali e autobus, operanti in Italia sulla base di un mandato ufficiale delle case automobilistiche.
La Federazione, attraverso le Associazioni di marca, i Sindacati territoriali e le adesioni dirette, rappresenta circa 1.100 imprese di piccola, media e grande dimensione.


Federauto opera nell’ambito del sistema organizzativo di Confcommercio-Imprese per l’Italia, esercitando la funzione di rappresentanza presso le Istituzioni nazionali ed internazionali, presso cui vanta un accredito consolidato in decenni di collaborazione volto a supportare le Istituzioni stesse nel processo decisorio, nonché presso gli altri Enti pubblici e privati afferenti al settore automotive.

Nell’ambito dell’attività istituzionale svolta in sede nazionale, Federauto è interlocutore accreditato presso la presidenza del Consiglio, il ministero dell’Economia e delle Finanze, dello Sviluppo Economico, dei Trasporti, dell’Ambiente, della Funzione Pubblica e dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.


La Federazione è anche parte sottoscrivente di numerosi protocolli di intesa con alcune Amministrazioni centrali dello Stato (ministero dell’Ambiente, ministero dei Trasporti e Ministero dello Sviluppo Economico) ed Enti territoriali (Comune di Roma Capitale e Torino).

Federauto partecipa al processo di formazione dei provvedimenti legislativi di interesse del settore rappresentato e alla stesura delle norme di attuazione in sinergia con le Associazioni dei costruttori di autoveicoli nazionali ed esteri (ANFIA e UNRAE).

Infine, la Federazione si interfaccia costantemente con la stampa di settore, diramando propri comunicati stampa e organizzando incontri diretti con i giornalisti dell’Automotive, al fine di dare particolare risalto alle problematiche delle imprese rappresentate.


Per quanto riguarda i rapporti con l’Unione Europea, Federauto oltre ad avere contatti diretti con numerosi membri del Parlamento Europeo e Servizi della Commissione, si avvale della collaborazione di Confcommercio International.

A livello europeo la Federazione fa parte dell’AECDR (Alleanza dei concessionari e dei riparatori automobilistici europei) e segue il processo di formazione della legislazione comunitaria di interesse per le imprese rappresentate in materia di trasporti, fiscalità, ambiente, mercato interno, tutela dei consumatori e concorrenza e vanta, soprattutto, una forte partecipazione nell’ambito della regolamentazione comunitaria di settore.

Foto-Massimo Artusi Federauto © Francesco Vignali Photography

Recommended Posts