Findomestic: italiani tra guerra, inflazione e… acquisti

Le intenzioni di acquisto di beni durevoli a tre mesi sono tornate a crescere, nel mese di aprile, in tutti i segmenti tranne nel settore delle auto usate. È quanto afferma l’Osservatorio di Findomestic, secondo cui inflazione e recessione (71% delle risposte) preoccupano i consumatori italiani più della guerra (51%), quasi 9 italiani su 10 continuano a percepire una crescita dei prezzi, e solo il 27% delle famiglie (livello più basso degli ultimi due anni) ritiene che questo sia un buon momento per acquisti importanti.

 
Nell’ultimo mese, l’annuncio di nuovi incentivi da parte del governo ha spinto le intenzioni d’acquisto di auto nuove (+13,7%), ma sono le due ruote a registrare gli incrementi più elevati (+22,1% per moto e scooter, +17,9% le e-bike e +14% i monopattini elettrici). In positivo anche la propensione all’acquisto di case e appartamenti (+4,5%) e le intenzioni di ristrutturare (+2,7%), che trainano l’acquisto di mobili (+21,5), nuovi infissi (+35,3%) e grandi elettrodomestici (+14,2%). Le intenzioni d’acquisto di viaggi e vacanze crescono del 12,6%, il livello massimo da un anno.

Archivio Articoli