Codice della strada: cambio di passo in arrivo

di Matteo Salvini, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

 

Tra le priorità della riforma del Codice della strada, in primis c’è il contrasto alla guida dopo aver assunto sostanze stupefacenti, il cosiddetto ergastolo della patente. Entro il mese di giugno il Parlamento potrà iniziare a dare il suo contributo per un Codice della strada che dia “più regole, più educazione e più sicurezza sulle strade italiane.

Ci sono altre soluzioni come l’alcol-lock che inibisce l’avvio dell’autovettura in caso di stato di ebbrezza, così come abbiamo immaginato una serie di misure volte a sospendere la patente di guida in relazione a sistematiche violazioni del Codice della strada. Infine, il pacchetto interverrà anche sulla mobilità dolce a due ruote, che non era disciplinata.

Sull’Autovelox stiamo lavorando perché siano uniformati a livello nazionale e siano strumento di utilità per salvare vite e non siano unicamente, in alcune situazioni, usati per fare cassa e rimpinguare le casse comunali.

Recommended Posts