AVL Italia: idrogeno, elettrificazione, connettività e cybersecurity

di Pierluigi Bonora

L’austriaca AVL è la più grande società indipendente al mondo specializzata nello sviluppo, simulazione e  testing di sistemi powertrain, oltre che in soluzioni e metodologie innovative legate ai nuovi trend  della mobilità. Dino Brancale è a capo della controllata italiana, che ha due sedi, a Cavriago di  Reggio Emilia, dove è presente il Centro tecnico di ricerca, gioiello all’avanguardia per ciò che riguarda la tecnologia del powertrain, e Torino. Intorno a 300 i dipendenti e 30 i milioni investiti nell’ultimo quinquennio Idrogeno, elettrificazione, connettività e cybersecurity nel mondo dei trasporti sono gli assi portanti di AVL Italia. Ne parliamo con l’amministratore delegato Brancale, guardando anche alla possibile evoluzione della mobilità secondo la visione della Commissione Ue.

Archivio Articoli