Autodromo di Monza al restyling: tutto è nato da ACI Milano

Milano e lo smog: inutile dare sempre colpa alle auto

di Geronimo La Russa, presidente di Automobile Club di Milano e del Comitato regionale ACI Lombardia

L’8 gennaio 2024 è stata una giornata molto importante. Lo è per tutti, ma soprattutto per l’Automobile Club Milano, il padre, il fondatore del “Tempio della velocità”, l’Autodromo di Monza che, oltre 100 anni fa, ebbe la geniale intuizione di realizzare quello che è uno dei simboli vincenti dello sport italiano.

Abbiamo assistito, infatti, all’avvio dei lavori dell’ammodernamento dell’Autodromo Nazionale Monza, il più antico e iconico circuito della Formula 1 che grazie a questi interventi resterà l’appuntamento più atteso del calendario del Campionato Mondiale.

Il segreto dell’Autodromo Nazionale Monza, nel corso dei suoi 102 anni di vita è stato quello di sapersi mantenere al passo con i tempi. Ora il nostro obiettivo deve essere quello di lavorare sull’attrattività del “sistema autodromo” aumentando l’offerta da presentare agli appassionati e ai turisti realizzando innanzitutto un museo del Motorsport, valorizzando il territorio e le sue realtà, prime tra tutti, il Parco e la Villa Reale e, in sinergia con Milano, creare un vero sistema di trasporto pubblico con la metropoli, non solo in occasione del Gran Premio.

Recommended Posts